Conte: Palmieri Sandulli prima donna avvocato generale Stato

Bar

Roma, 22 nov. (askanews) - Gabriella Palmieri Sandulli, che oggi si insedia come avvocato generale dello Stato, "ha conseguito sempre risultati di assoluto rilievo per la parte pubblica". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, prendendo la parola a palazzo S. Agostino in occasione della cerimonia di insediamento.

Conte ha sottolineato, rivolgendosi all'avvocato Palmieri Sandulli, come "nel corso del suo percorso professionale, ricco di riconoscimenti, al servizio delle istituzioni, lei ha avuto modo di evidenziare eccezionali qualità professionali e organizzative, non disgiunte da tratti di non comune umanità. Mi consenta di dirle che in lei prestigio e semplicità, tratti essenziali nell'esercizio di una funzione così rilevante, si coniugano e si esprimono armonicamente. Ella - in avvocatura dal 1982, inizialmente come procuratore poi come avvocato dello Stato presso l'Avvocatura Generale - aveva già raggiunto, prima di assurgere al vertice, traguardi che, purtroppo ancora in un recente passato, era arduo, se non impossibile, raggiungere per una donna".

"Mi piace ricordare, infatti, che lei, oltre ad essere la prima donna che assume il delicato e complesso incarico di avvocato generale dello Stato, è stata anche - ha osservato il capo del Governo - la prima donna, nella storia dell'Istituto, a ricoprire altri importanti ruoli, come quelli di segretario generale, di componente del Comitato consultivo, di vice avvocato generale, di presidente della Commissione del concorso per avvocato dello Stato".