Conte perde la calma fuori dall’Aula: “Cosa c’entra Luigi Di Maio?”

conte di maio

Giuseppe Conte si è presentato in Aula lunedì 2 dicembre per discutere e chiarire la questione del Mes: il clima con Luigi Di Maio era molto teso. I due leader sembrano essere ai ferri corti e questo potrebbe supporre l’inizio di una crisi di governo. Da un lato il capo politico di M5s non ha applaudito al termine dell’intervento del premier, mentre dall’altro lato Conte ha risposto ai giornalisti in modo brusco, come se avesse perso la pazienza. Lo abbiamo sempre visto pacato e tranquillo, ma il premier di ieri in Parlamento sembrava un’altra persona.

Conte: “Che c’entra Di Maio?”

I giornalisti che affollavano l’uscita del Senato hanno accolto Giuseppe Conte con un sacco di domande. Il premier, visibilmente infastidito ha perso al pazienza e ha risposto in modo brusco e scontroso. Di fronte a una possibile crisi di governo in seguito alle divergenze emerse nella maggioranza sul Fondo Salva-Stati, una domanda fa perdere le staffe all’avvocato del popolo. Un giornalista a Conte ha chiesto come interpreta la posizione critica di Di Maio e di tutto M5s sul Mes. Di fronte a questo quesito, però, il premier ha mostrato toni bruschi e ha risposto soltanto:”Ma cosa c’entra Luigi Di Maio?”.

Dopo il clima che si respirava in Senato, con Conte che cercava lo scontro diretto con Salvini e Meloni, l’aria che tira all’esterno è alquanto viziata. “C’è un negoziato in corso – ha aggiunto poi Conte cercando di chiudere la questione – e tutto il governo è determinato a migliorare il trattato”. Difficile ignorare la tensione all’interno del governo: sembra proprio che il premier e il capo politico di M5s siano ai ferri corti.