Conte: potere di varare Dpcm non deriva da proroga stato emergenza

Vep

Roma, 29 lug. (askanews) - "L'accusa di volere prorogare lo stato di emergenza per giovarsi di poteri extra ordinem è sbagliata, il potere di adottare Dpcm è correlato alla data del 31 luglio... Qualora il Cdm adottasse la delibera di proroga non per questo il premier sarebbe autorizzato a varare un Dpcm, questo potere si radica nella normativa di rango primario", "ci sarà un nuovo decreto legge che sposterà i termini". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nelle sue comunicazioni alla Camera sulla proroga dello stato di emergenza per la pandemia da coronavirus.