Conte: reati diminuiscono ma aumenta percezione di insicurezza

Luc

Roma, 22 nov. (askanews) - "Il grado di sicurezza percepito dalla popolazione è un dato molto importante che non dobbiamo tracurare perché influisce sulle possibilità di sviluppo del paese rendendolo attraente, perché incide sulla produttività di capitale e lavoro determinando più o meno un contesto favorevole all'economia della conoscenza". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, all'inaugurazione dell'anno accademico della Scuola superiore di Polizia.

"E' un dato di cui tutti dobbiamo tenere conto: nell'ultimo decennio alla contrazione di omidici, furti e rapine corrisponde un rilevante aumento della percezione di insicurezza da parte dei cittadini", ha spiegato Conte. Mentre "all'aumento in quantità e qualità di reali attacchi perpetrati nell'ambiente digitale corrisponde una consapevolezza troppo spesso inadeguata dei fattori di rischio che costituiscono il cyber spazio e delle misure più adatte a contenerle".