Conte riorganizza il M5s, Salvini vola da Orban. Ma sulle riaperture sale la tensione

·2 minuto per la lettura

AGI -  "Questa sera, alle 21.30 circa, interverrò in diretta streaming all'Assemblea del MoVimento 5 Stelle". Giuseppe Conte annuncia sui suoi profili social la partecipazione all'assemblea congiunta dei parlamentari grillini e anticipa così l'avvio della nuova stagione del Movimento. La sua guida, sulla base dei nuovi principi, dovrebbe dare vita alla fase 2 del M5s. Alcune conferme, tra cui il limite del doppio mandato, alcune novità, e tra queste l'apertura ad alleanze, dovrebbero accompagnare la nuova leadership che l'ex premier si giocherà nell'agorà grillina, che per segnare la straordinarietà dell'occasione viene allargata anche ai parlamentari europei, ai consiglieri regionali, agli amministratori locali. E per l'occasione sarà di nuovo in streaming, trasmessa in diretta sulla pagina facebook del M5s. 

Ma parallelamente anche il Pd prosegue la sua riorganizzazione. Enrico Letta incontra il leader dei Verdi Angelo Bonelli e il leader di Sinistra italiana Nicola Fratoianni, sempre nell'ottica del lavoro di allargamento dell'alleanza di centrosinistra. Il Pd sta poi lavorando alla proposta di riforma dei regolamenti parlamentari che dovrebbe porre un limite di fatto alla consuetudine dei cambi di casacca.

Anche la Lega di Matteo Salvini compie un altro passo, questa volta in Europa, sulla strada delle alleanze. Il leader del Carroccio incontra a Budapest il premier ungherese Viktor Orban, appena uscito dal Ppe, e il primo ministro della Polonia Mateusz Morawiecki per valutare la nascita di un nuovo gruppo al Parlamento europeo. 

Anche il caso della spia russa agita i partiti, non tanto sulla condanna dell'azione di spionaggio da parte dei russi, su cui si riscontra unanimità, quanto sulla proiezione parlamentare del lavoro dei Servizi segreti. Il Copasir, che vigila sul lavoro dei servizi di sicurezza, non viene convocato da settimane e la sua guida, attualmente leghista, viene reclamata dalla forza di opposizione (unica oltre a quella di SI) di Fdi. Un tema, quello del vertice di una commissione di garanzia, di cui Giorgia Meloni ha discusso giorni fa anche con Enrico Letta, trovandolo sensibile al tema istituzionale.

Mentre i partiti si riorganizzano, il governo continua la sua azione di contrasto al covid, di accelerazione della campagna vaccinale e di riscrittura del piano italiano per il Next generation Ue. Sono di ieri le tensioni tra Lega e ministro della Salute sulle riaperture, mentre l'Italia è alle prese con la gestione della pandemia.