Conte: rispetto per Parlamento ma non si stravolga manovra

Rea

Roma, 18 ott. (askanews) - "Vi risulta che ci sia mai stata una manovora che sia stata portata a termine senza una minima divergenza di opinioni? Sono fisiologiche. Non è che ogni dichiarazione diventa una contromanovra. Se ci sono osservazioni le forze politiche le porteranno, poi c'è un iter parlamentare e dobbiamo rispettare le opinioni che matureranno in Parlamento. Poi io confido che la manovra mantenga la sua coerenza intrinseca, si conservi nel suo impianto". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Bruxelles, al termine del Consiglio europeo.

In particolare, Conte osserva come la maggiore attenzione sia sul piano anti-evasione, "e non mi sorprende altrimenti si sarebe già fatto negli anni passati: mi rendo conto che è un passaggio complesso. Ma è scritto nei punti programmatici, non nei dettagli ma come obiettivo". Dunque "io chiamerò tutte le forze politiche e non dubito che risponderanno, a fare muro per assicurare che questo progetto si realizzi fino in fondo".