Conte a Salvini: il tuo uso dei simboli religiosi offende i credenti e laicità dello Stato

Nella lunga requisitoria contro Matteo Salvini in Senato, Giuseppe Conte conserva per la fine "una cosa che non ti ho mai detto direttamente", ovvero l'utilizzo dei simboli religiosi del ministro dell'Interno. Conte, che è un fervente cattolico devoto a Padre Pio, ha accusato Salvini di "episodi di incoscienza religiosa che rischiano di offendere il sentimento dei credenti e nello stesso tempo oscurare il principio di laicità che è tratto fondamentale dello Stato moderno".