Conte: sbloccata Asti-Cuneo, a breve molte altre opere -2-

Tor

Roma, 1 ago. (askanews) - "Un'altra infrastruttura strategica, attesa da molti anni, è il collegamento viario tra Ragusa e Catania: anche in questo caso, grazie all'impegno del Mit e di Anas - ha riferito ancora il premier- abbiamo fatto un grande passo in avanti che ci porterà alla prossima riunione del Cipe, di inizio settembre, alla definizione del cronoprogramma e degli aspetti finanziari per far partire i cantieri". E inoltre, "abbiamo trovato una soluzione anche per accelerare i lavori dell'alta velocità Verona-Vicenza. Si tratta di opere che si aggiungono alle tante altre sbloccate in questi giorni, da Nord a Sud". Così come "un'altra buona notizia è l'accordo per superare il contenzioso tra Anas e Cmc che consentirà di riprendere i lavori della strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta".

"Non ci fermiamo. A breve - ha affermato Conte- firmerò, come previsto dal decreto 'Sblocca-cantieri', i primi decreti per la nomina dei commissari straordinari delle grandi opere infrastrutturali che si trovano tuttora in una fase di stallo". E "infine stiamo procedendo per rendere operativa il prima possibile la struttura di missione 'InvestItalia', attraverso cui affiancheremo alle pubbliche amministrazioni un pool di esperti e tecnici al fine di velocizzare ancora di più lo sblocco dei cantieri e ottimizzare l'utilizzo delle tante risorse a disposizione per gli investimenti".