Conte: "A scuola ero un secchione"

webinfo@adnkronos.com

"Mia madre è rimasta alla sua antica abitudine, mi ha sempre chiamato Beppe e continua a farlo...''. Ospite de 'Le parole della settimana', su Rai3, Giuseppe Conte rivela qualche particolare del Conte privato. Ammette che a scuola era un 'secchione' e non apriva mai i libri di matematica, come gli fa notare il conduttore Gramellini: ''E' vero, la matematica mi piaceva, andavo bene, è una materia che ho studiato senza aprire i libri, facendo subito i compiti a casa, ero molto attento in classe, la facevo subito. Sì, ero un secchione, ho sempre studiato molto''.