Conte: serve dialogo per soluzione crisi Nagorno-Karabakh

Adm

Roma, 22 nov. (askanews) - Per risolvere la crisi del Nagorno-Karabakh serve "un dialogo continuo" e l'Italia auspica che si adottino "misure volte a ridurre la tensione". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, incontrando la stampa dopo il colloquio a palazzo Chigi con il primo ministro armeno Nikol Pashinyan.

Ha spiegato Conte: "Abbiamo parlato di alcune crisi, della questione del Nagorno-Karabach. Da parte mia ho rappresentato la premura dell'Italia per una soluzione stabile, duratura di quella crisi. Una soluzione cui si può arrivare solo attraverso un dialogo continuo, serrato, l'unica opzione che conosciamo rispetto a un'escalation di quel conflitto. Dialogo che deve essere sorretto da volontà politica".

"L'Italia - ha concluso il premier - auspica adozione di misure volte a ridurre la tensione, a scongiurare ulteriore perdite di vite umane".