Conte: "Soddisfazione immensa, all'Inter mi sono superato. Futuro? Mi godo il momento"

·2 minuto per la lettura

Antonio Conte, allenatore dell'Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro la Sampdoria di questo pomeriggio che ha visto i nerazzurri vincere per 5-1. Di seguito le sue dichiarazioni.

Antonio Conte | Maurizio Lagana/Getty Images
Antonio Conte | Maurizio Lagana/Getty Images

GRANDE SODDISFAZIONE - "La soddisfazione è immensa, per me, i calciatori e tutti quelli che hanno contribuito. L'Inter non vinceva lo scudetto da 11 anni ed era inevitabile ci fosse voglia di festeggiare. Penso che i tifosi abbiano aspettato troppo, ma siamo contenti di aver regalato questa gioia, continuando a fare cose secondo me eccezionali. Abbiamo perso l'ultima partita in casa della Samp un girone fa, poi 13 vittorie e 6 pareggi. I ragazzi continuano a dare soddisfazioni, è un piacere vederli giocare".

FUTURO- "Sono qui per parlare del presente, ci dobbiamo godere questi momenti, perché sappiamo quanto abbiamo lavorato e sofferto. Dietro queste vittorie c'è tanta sofferenza da parte di tutti. Nel giro di due anni abbiamo ridato vita al club. Mi è capitato tante volte di non godermi le gioie, ora voglio godermela fino alla fine. Poi, Dio vede e provvede".

LAVORO - "In questi due anni c'è stato un lavoro che ha dato un grande profitto. Tanti giocatori si sono valorizzati dal punto di vista economico. Questo è un gruppo che ha un valore nettamente superiore rispetto a quando sono arrivato. Penso che l'investimento fatto sul sottoscritto abbia dato risultati".

IMPRESA - "Non ho mai mollato di una virgola, mi sono superato in questi due anni all'Inter. Ho dovuto mettere tutto me stesso. È stata l'impresa più difficile per diversi motivi. Non mi aspettavo alcune difficoltà dell'ambiente Inter. Aver vinto a Milano con l'Inter mi dà grandissima soddisfazione, perché so che non è per tutti".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.