Conte: su ergastolo ostativo preoccupati ma stiamo lavorando

Psc

Napoli, 12 ott. (askanews) - "Siamo preoccupati perché le sentenze si rispettano, però, questa della Cedu apre uno scenario che non ci lascia tranquilli anche perché il nostro impianto sanzionatorio è basato su questo". Così il premier, Giuseppe Conte, parlando a Napoli alla kermesse organizzata dal Movimento 5 stelle.

Per il presidente del Consiglio questa decisione sull'ergastolo ostativo "rischia di aprire la scure a tanti altri ricorsi".

"Stiamo lavorando - ha concluso - e confidiamo che questo nostro impianto possa tenere perché siamo convinti che possa essere giustificato questo meccanismo perché efficace nel contrasto alle associazioni mafiose che da noi sono una costante".