Conte: su Ilva e Bpb no statalismo ma intervento pubblico mirato

Lsa

Roma, 28 dic. (askanews) - Per le crisi aziendali, come quelle dell'ex Ilva e della Banca popolare di Bari, l'intervento dello Stato non deve essere considerato come un ritorno allo statalismo, ma un intervento "mirato" per settori particolarmente rilevanti. Lo ha precisato il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa di fine anno.

Rispondendo ad una domanda sulla ex Ilva, su BpB e sull'Alitalia, Conte ha spiegato come oggi con la globalizzazione il campo della competizione si è ampliato, quindi "bisogna misurarsi in modo diverso rispetto al passato. Nazionalizzare o non nazionalizzare? Io preferisco sempre soluzioni di mercato. Ma in uno scenario così complesso, un intervento pubblico mirato, specifico su alcuni presidi in difficoltà, può essere strategico. Valuteremo gli interessi in gioco di volta in volta e lo Stato può intervenire. Questo non significa un ritorno allo statalismo".