Conte: su Ilva sfida molto difficile ma governo farà il possibile

Fdv

Roma, 7 nov. (askanews) - La situazione che si prospetta sulla vicenda dell'ex Ilva "è molto complessa e la sfida molto difficile. Ma il governo farà tutto il possibile per preservare gli investimenti produttivi e i livelli occupazionali raggiunti". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una intervista a La Verità aggiungendo che "riferirò a Mattarella come si è svolto l'incontro (di ieri sera - ndr) e la determinazione del governo a fare tutto quanto è nelle sue competenze per salvaguardare un asset strategico nazionale".

In ogni caso, ha rilevato, dall'incontro con i vertici di Arcelor-Mittal "ho tratto la convinzione che si tratti di una questione puramente industriale". Il governo, ha ribadito Conte, "è pronto a fare la sua parte. Ma da quanto rivelato dalla proprietà non è lo scudo penale la casa determinante della decisione di recedere dal contratto di Arcelor Mittal".

In seno al governo, ha detto ancora il premier, "sull'ex Ilva non mi pare ci sia grande diversità di posizioni. Oggi c'erano vari ministri alla riunione con la proprietà e non ho notato differenti sensibilità. Siamo stati convintamente orientati a preservare l'occupazione, la stabilità industriale e a perseguire n corretto piano ambientale". Poi "se ci si riferisce ad una differente valutazione emersa in seno ai gruppi parlamentari sllo scudo penale va considerato che stiamo parlando di uuna questione giuridicamente opinabile".