Conte: vivere all'italiana è nostro carattere vincente all'estero

Gal
·1 minuto per la lettura

Roma, 27 ott. (askanews) - "La comunità italiana nel mondo è composta da circa 80 milioni di persone, si tratta di un unicum. L'emigrazione italiana è stata sempre accompagnata da storie di successo, gli italiani hanno saputo inserirsi, integrarsi contribuendo allo sviluppo e alla prosperità dei paesi in cui vivono. Hanno reso grande il nome dell'Italia all'estero. L'italianità operosa, generosa che il resto del mondo guarda con rispetto, quel 'vivere all'italiana' è il carattere vincente della nostra storia". Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo alla presentazione del Rapporto "Italiani nel mondo 2020" della Fondazione Migrantes promosso dalla Cei. Per il premier il 'rapporto italiani nel mondo' "fornisce una bussola, è uno strumento prezioso, di studio, per approfondire le motivazioni della mobilità italiana nel mondo. E' fondamentale per le istituzioni riflettere sulle motivazioni che spingono giovani e meno giovani a scegliere la via dell'espatrio. Di queste varie propsettive vorrei riferirmi in particolare a due punti significativi per la storia della diaspora italiana: da un lato la ricerca di un futuro migliore e dall'altro la ricchezza della collettività italiana all'estero come stimolo al rilancio del nostro paese".