Conte a New York: dopo incontri all’ONU la pausa hamburger

conte new york hamburger

Giuseppe Conte partecipa alla 74esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e al primo appuntamento del Climate Action Summit. Sul tavolo “meccanismi incentivanti” per accelerare la svolta verde ma anche il tema immigrazione. Poi il premier si concede una pausa tipicamente americana.

Hamburger a New York

“Dopo un’intensa giornata di lavoro alle Nazioni Unite, qui a New York, un vero hamburger americano nel cuore di Manhattan” posta su Instagram Giuseppe Conte, a corredo di uno scatto mentre mangia un panino con sullo sfondo uno dei grattacieli della Grande Mela.

Il premier italiano ha infatti partecipato alla 74esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e al primo appuntamento del Climate Action Summit. “L’Italia ha intenzione di recitare un ruolo di primo piano nella lotta globale ai cambiamenti climatici. Lo dobbiamo ai tanti giovani che stanno facendo sentire la loro voce. Quei giovani a cui abbiamo il dovere di lasciare un Pianeta vivibile” aveva chiarito a margine degli incontri.

Il Green New Deal

Ma sul tavolo anche tanti altri temi, come quello sull’immigrazione. Conte ha ribadito per esempio che “chi sbarca in Italia sbarca in Europa”, sottolineando con soddisfazione l’intesa di Malta. “Non accetteremo nessun meccanismo che possa risultare incentivante per i nuovi arrivi. La nostra politica sull’immigrazione deve rimanere rigorosa” assicura quindi da New York.

In merito all’economia verde, il premier sottolinea la necessità di “meccanismi incentivanti”. “Nella manovra stiamo lavorando perché l’intero sistema produttivo possa orientarsi verso questo green new deal”.