**Conti pubblici: Goldman Sachs, governo Meloni ha davanti un percorso stretto**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 nov. (Adnkronos) – "L'aumento dei rendimenti sovrani, l'elevato debito e la debole crescita evidenziano vulnerabilità di medio termine che lasciano l'Italia su un percorso fiscale ristretto". Lo scrive Goldman Sachs in una analisi dell'economia europea in cui la situazione del nostro paese viene giudicata uno dei tre 'rischi politici dell'Eurozona nel 2023'.

La presidente del consiglio Giorgia Meloni – ricorda la banca – "ha fissato obiettivi di deficit per il 2022 e il 2023 (rispettivamente -5,6% e -4,5% del PIL), notevolmente superiori a quanto previsto dal governo Draghi a causa dell'estensione" delle misure di sostegno sull'energia. Ma anche se Fratelli d'Italia "continua a guadagnare terreno nei sondaggi, permane una certa incertezza politica in vista della legge di Bilancio 2023".

"L'abbassamento dell'età pensionabile effettiva potrebbe rivelarsi molto costoso, dal momento che l'Italia si trova di fronte, insieme alla Germania, a una delle prospettive demografiche più difficili" conclude l'analisi.