Continental Tires punta sull’approvvigionamento sostenibile

(Adnkronos) - Continental Tires punta sulla sostenibilità.

Grazie all’utilizzo delle più recenti tecnologie digitali, l’approccio olistico della Continental Tires vuole rendere più sostenibili le complesse e frammentate catene di approvvigionamento della gomma naturale.

Claus Petschick, Head of Sustainability di Continental Tires ha dichiarato: “Ci assumiamo la piena responsabilità delle nostre catene di approvvigionamento. Solo quando la gomma naturale è prodotta in modo responsabile, la consideriamo un materiale sostenibile”.

Nella produzione degli pneumatici la gomma naturale è ancora indispensabile per il raggiungimento delle alte prestazioni, infatti rappresenta dal 10 al 40% del peso complessivo delle moderne gomme high performance.

Attualmente la gomma naturale si ottiene quasi esclusivamente dall’albero Hevea Brasiliensis e l’Associazione europea dei produttori di pneumatici e di articoli in gomma (ETRMA) stima che fino a sei milioni di piccoli proprietari in tutto il mondo dipendono finanziariamente dalla sua estrazione. Inoltre, la gomma naturale passa attraverso sette diversi intermediari e aziende di lavorazione prima di raggiungere, ad esempio, i cancelli degli stabilimenti Continental.

Una nuova soluzione tecnologica per la mappatura delle pratiche di sostenibilità nella catena di approvvigionamento, Continental sta elaborando in collaborazione con Michelin e SMAG, lo sviluppatore di software, nuovi approcci per reperire la gomma naturale.

I due produttori di pneumatici e SMAG hanno creato una joint venture dal nome Rubberway che punta a identificare tempestivamente i potenziali rischi nella catena di fornitura. Un’applicazione raccoglie i dati e valuta i potenziali rischi riguardanti l’ambiente e i diritti sociali e umani così da ridurre al minimo l’impatto sociale, umano, ambientale ed economico dell’intera filiera.

Insieme a Security Matters (SMX), azienda specializzata nella digitalizzazione di oggetti fisici nella blockchain, Continental ha sviluppato una procedura che consente di categorizzare la gomma naturale con dati e informazioni che possono essere visionati utilizzando speciali lettori e un software appositamente sviluppato.