Contrabbandieri col reddito di cittadinanza: sgominata una banda

webinfo@adnkronos.com

Contrabbandieri di sigarette con il reddito di cittadinanza. Operazione della Guardia di Finanza nel salernitano che ha eseguito dodici misure cautelari, disposte dal Gip del Tribunale di Salerno. Tutti devono rispondere di concorso in associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri, e di reati di illecita detenzione, trasporto e commercializzazione di ingenti quantitativi di sigarette provenienti, in larga parte, da paesi dell'est-Europa, soprattutto dall'Ucraina, e in misura minore, dalla Cina. Nove sono finiti in carcere, quattro ai domiciliari e uno è stato destinatario di divieto di dimora nei comuni di Scafati e San Marzano sul Sarno. Cinque di loro erano beneficiari del reddito di cittadinanza. Durante le perquisizioni legate alla notifica dei provvedimenti restrittivi, sequestrati anche 30 chili di sigarette illegali. Secondo la Guardia di Finanza di Salerno, l’organizzazione ha movimentato e commercializzato, nel periodo tra giugno e luglio 2018, 3 tonnellate di sigarette almeno, di cui 200 chili oggetto di sequestro, generando volume d'affari illecito, stimato in 500mila euro.