Contrabbando di carburante dall'estero all'Italia, 16 arresti

Red/Nes

Roma, 2 dic. (askanews) - Sedici ordinanze di custodia cautelare (14 in carcere e 2 ai domiciliari), oltre alla notifica di 4 obblighi di dimora e 9 divieti di esercitare imprese e uffici direttivi di persone giuridiche. E' il bilancio di una operazione della Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia capitolina, che interessa le province di Roma, Latina, Napoli e Bari.

Al centro delle indagini c'è un sodalizio criminale responsabile a vario titolo di associazione per delinquere, contrabbando di prodotti petroliferi, ricettazione e autoriciclaggio. E' in corso la notifica dei provvedimenti di sospensione della licenza di deposito autorizzato che il G.I.P. del locale Tribunale ha disposto per 16 societa, intestatarie di depositi commerciali e distributori stradali, coinvolte nell'illecito traffico.

L'organizzazione criminale con diramazioni internazionali, attraverso l'mpiego di imprese intestate a prestanome e distributori stradali compiacenti, ha immesso in consumo nel territorio dello Stato oltre 4 milioni di litri di carburante per autotrazione in completa evasione d'imposta. Il prodotto petrolifero di contrabbando partiva dalla Slovenia e dalla Polonia all'interno di autobotti scortate da lettere di vettura internazionale attestanti il trasporto di olio lubrificante o di altra merce non soggetta ad accisa, cosi da eludere eventuali controlli su strada. Non appena giunti in Italia, i carichi di gasolio venivano convogliati in luoghi di stoccaggio nella disponibilita del gruppo criminale (a Fiano Romano, via della Magliana e via della Tenuta di Santa Cecilia), per essere travasati in altre autocisterne che munite di nuovi documenti di accompagnamento creati ad hoc partivano alla volta di due depositi commerciali (siti a Pomezia e Formello), individuati quale base logistica del gruppo criminale. Qui il prodotto sostava il tempo strettamente necessario per essere dirottato, in nero, ai distributori compiacenti (tutte pompe bianche) per la successiva vendita al dettaglio.(Segue)