Contrasto (Unisin): "Confsal a Napoli per riportare lavoro al centro dibattito"

(Adnkronos) - "L'obiettivo principale del nostro evento il prossimo primo maggio a Napoli è quello di riportare al centro della discussione il tema del lavoro. E il nostro obiettivo come sindacato è quello di salvaguardare il lavoro, un lavoro regolare e con una retribuzione giusta ed equa. E la scelta di Napoli non è casuale: nel mondo del lavoro c'è ancora troppo gap tra Nord e Sud del Paese, e si deve intervenire subito su questo, non si può abbandonare il Mezzogiorno a se stesso". Così, con Adnkronos/Labitalia, Emilio Contrasto, segretario generale di Unisin, la federazione autonoma lavoratori settori credito, riscossione e assicurazioni aderente alla Confsal, che sarà a Napoli in piazza del Plebiscito per la 'Giornata del lavoro', la manifestazione voluta appunto dalla Confsal per il prossimo primo maggio.

Un mondo del lavoro "che è attraversato da troppa precarietà. E non possiamo tacere sui sempre più crescenti numeri di infortuni e morti sul lavoro. Servono interventi decisi per sanare una volta per tutte questa piaga. Non si può morire per lavoro", sottolinea ancora Contrasto.

E per il dirigente sindacale "è necessario rinnovare subito quei contratti collettivi nazionali di lavoro che sono scaduti da troppo tempo, serve dare sostegno ai salari dei lavoratori. Sono tanti i temi che ci spingono ad essere in piazza il prossimo primo maggio", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli