Controesodo da incubo

webinfo@adnkronos.com

Si prospetta una giornata da incubo quella di oggi, nel primo vero controesodo di esodo da bollino rosso per il rientro dalle vacanze estive. In concomitanza del controesodo, sulle strade principali italiane si segnala la possibilità di rallentamenti alle stazioni autostradali a causa di uno sciopero nazionale del personale di esazione ai caselli, che interesserà la giornata di oggi, dalle ore 10 alle ore 14, e dalle ore 18 fino alle 2 della giornata di domani. Lo sciopero fa seguito a quello del 4 e 5 agosto, ed è indetto da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità e Logistica. 

Ad aggravare la situazione anche il meteo visto che durante la giornata sono previste condizioni di instabilità a carattere sparso su tutto il territorio nazionale, in particolare sulle zone interne e montuose e durante le ore centrali della giornata, eccezion fatta sulla Sicilia, dove i fenomeni potranno risultare occasionali e a ridosso dei rilievi. Temperature senza variazioni di rilievo.