Controlli antidroga a Roma, 8 arresti e due denunce per spaccio

·4 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 dic. (askanews) - Lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere di San Basilio da parte degli agenti di polizia. Ad arrestare un cittadino italiano di 50 anni sono stati gli agenti del IV Distretto in collaborazione con l'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. L'uomo è stato trovato in possesso di 26 involucri di cocaina. Ad essere arrestata anche una donna di 48 anni colta nell'atto di cedere cocaina ad un cliente e trovata in possesso di 20 involucri di cocaina e 10 di hashish.

Ad un cittadino gambiano di 35 anni sono stati sequestrati 90 grammi di cocaina e denaro contanti. Arrestato anche un cittadino italiano di 58 anni al quale, nel corso della perquisizione dell'abitazione, sono stati sequestrati 160 gr di cocaina e 174 gr di hashish, corrispondenti rispettivamente a 203 e 2340 dosi giornaliere; è stato altresì rinvenuto materiale per la pesatura e il confezionamento della sostanza stupefacente. Tutti gli arresti sopra menzionati sono stati convalidati e in quest'ultimo caso l'uomo è stato condannato alla pena di 3 anni e 4 mesi di reclusione, nonché al pagamento di 30.000 euro di multa.

Gli uomini del I Distretto Trevi, in piazza Grazioli, hanno arrestato una donna di 40 anni romana, sorpresa all'interno della propria autovettura nell'atto di cedere alcuni involucri di sostanza stupefacente tipo cocaina in cambio di banconote ad un acquirente. Gli investigatori che avevano tenuto sotto osservazione i movimenti della pusher nel momento dello scambio tra i due sono intervenuti bloccandoli. Nel borsello portato a tracolla dalla donna sono stati rinvenute 47 dosi di sostanza stupefacente di tipo cocaina e sostanza da taglio di colore bianco del peso di 29,70 grammi nonché la somma di 610 euro suddivisa in banconote di vario taglio. La perquisizione estesa presso il domicilio della stessa ha portato al rinvenimento di materiale per il confezionamento delle dosi e una bilancia di precisione.

Gli investigatori del Commissariato Esquilino hanno arrestato, in zona Montesacro-Talenti, un cittadino venezuelano di 59 anni. L'uomo, pedinato dai poliziotti in abiti civili e con autocivetta, è stato intercettato in sosta in doppia fila in piazza degli Euganei a bordo della sua autovettura in chiaro atteggiamento di attesa. Gli agenti senza mai perdere di vista l'autovettura hanno assistito e interrotto, la cessione di una bustina in cellophane contenente sostanza bianca tipo cocaina di gr.1,2. ad un acquirente salito sull'auto dal lato passeggeri. Effettuata immediatamente la perquisizione personale sull'uomo, venivano rinvenuti, occultati nello slip, 4 involucri di cellophane contenenti sostanza bianca sempre di circa 1.2 gr cadauno e la somma di 75 euro in contanti nella tasca del suo giubbotto. Estesa la perquisizione al veicolo, sono state rinvenute altre dosi di sostanza stupefacente chiuse in due scatole metalliche con calamita abilmente occultate nel telaio in ferro del sedile lato guida, contenenti ulteriori 33 dosi di sostanza stupefacente di tipo cocaina per un totale complessivo di 36,6 gr. L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari eseguiti tramite strumento di controllo elettronico cosiddetto "braccialetto" presso la propria abitazione.

E' stato invece arrestato, dagli investigatori del Commissariato Porta Maggiore, un cittadino romeno di 43 anni che utilizzava come base di spaccio un bar in prossimità di Piazza dei Condottieri. Dopo pedinamenti e attente osservazioni degli spostamenti dell'uomo, dalla propria abitazione al bar, i poliziotti lo hanno fermato e sottoposto a perquisizione personale rinvenendo all'interno del suo portafogli 8 involucri contenenti sostanza bianca e una banconota di 50 euro. Estesa la perquisizione presso l'abitazione dell'uomo è stato rinvenuto un ulteriore involucro contenente 5 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Sono stati denunciati dagli uomini dell'XI Distretto San Paolo, un uomo ed una donna italiani, dopo un'intensa attività d'indagine, sono risaliti a tre pacchi in giacenza presso un deposito di spedizioni. Nei pacchi era presente della sostanza stupefacente del tipo marijuana, ognuno dei pacchi, conteneva rispettivamente 9,6 kg., 13,00 kg. e 9,350 kg. di sostanza stupefacente. Gli agenti sono risaliti ai destinatari della spedizione e dopo perquisizione domiciliare hanno rinvenuto altri 35 grammi di marijuana, 42 grammi di hashish e 400 euro in contanti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli