Controlli estivi in treni e stazioni: 300 arrestati dalla polizia -2-

Gtu

Roma, 6 set. (askanews) - Un 23enne molisano, invece, è stato arrestato a Campobasso per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, che alla vista degli agenti ha cercato di allontanarsi, è stato fermato e trovato in possesso di 29 grammi di eroina e 255 euro in contanti. Proseguiti i controlli nell'abitazione del ragazzo gli agenti hanno trovato più di 4.000 euro in contanti in un armadio, mentre nascosto sotto la sella dello scooter un chilo di hashish.

A Torino è stato ha denunciato un italiano per furto: aveva rubato su un treno proveniente da Venezia un trolley contenente gioielli per un valore di circa 100mila euro, destinati all'allestimento di uno stand espositivo in una nota catena di negozi del capoluogo piemontese. Gli operatori, grazie ai filmati delle telecamere della videosorveglianza, sono riusciti a risalire al responsabile e a recuperare nella sua abitazione tutta la merce, 600 anelli, 265 braccialetti, 85 collane, 320 paia di orecchini e varie pietre preziose. Quattro writers, tra cui uno francese, sono stati bloccati e poi denunciati a Terni: sorpresi ad imbrattare un treno in sosta in stazione, hanno tentato la fuga in auto, ma sono stati bloccati. Non solo arresti e denunce durante l'estate Polfer, ma anche decine di salvataggi. A San Benedetto del Tronto un operatore, libero dal servizio, ha salvato due bambini di 6 e 4 anni ed il loro padre, in grosse difficoltà per il mare mosso, quando ormai erano sott'acqua e stavano per annegare.

Intervento a lieto fine anche a Roma dove un operatore Polfer è riuscito a salvare la vita ad un ragazzo che, dopo una discussione familiare, aveva minacciato di uccidersi facendo perdere le proprie tracce nel tunnel della metropolitana di Roma. L'agente della sala operativa Polfer, avvisato dai genitori, ha contattato telefonicamente il giovane e, dopo averne conquistato la fiducia, è riuscito a rassicurarlo e a condurlo negli uffici della polizia ferroviaria.