Controlli Nas su filiera uova, irregolarità nel 18% dei casi

red/rus

Roma, 28 ott. (askanews) - Nove aziende di allevamento, lavorazione e logistica, il cui valore economico ammonta ad oltre 2 milioni di euro, chiuse o sospese. Oltre 32 mila uova, 4.600 galline ovaiole e 30 tonnellate di mangimi non regolamentari sequestrati. Sono questi i risultati principali che i Carabinieri del Nas hanno ottenuto a settembre nel corso dei controlli sulal filiera delle uova.

Il dispositivo di controllo posto in campo dai Nas ha consentito la verifica di 373 obiettivi che hanno determinato l'accertamento di irregolarità in 66 casi, pari al 18% del totale.(Segue)