Controlli Polizia nella zona della movida di Ladispoli: denunce e multe

(Adnkronos) - Ancora controlli delle forze dell'ordine nelle zone della movida a Ladispoli. In una operazione straordinaria cui hanno preso parte, ieri fino a notte inoltrata, il personale del commissariato (coordinato dal dirigente, vicequestore Federico Zaccaria), tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, operatori della squadra di Polizia giudiziaria della Divisione Pas della Questura di Roma e una squadra Cinofila proveniente da Nettuno, sono state controllate 287 persone, 47 veicoli, 4 esercizi commerciali. Sette i posti di controllo effettuati. Due persone sono state segnalate alla Prefettura ed una denunciata all'Autorità Giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti.

I controlli si sono, in particolare, concentrati su un noto cocktail bar di Ladispoli, abitualmente ritrovo nelle ore notturne di un elevato numero di ragazzi e presso cui, nelle scorse settimane, si sono verificate alcune risse, oltre a liti tra i giovani avventori. I controlli hanno portato alla denuncia di una persona originaria del Senegal, inottemperante alle prescrizioni della misura dell'affidamento in prova ai servizi sociali (divieto di uscire dall'abitazione dopo le ore 21).

Sono state segnalate all'Ispettorato del Lavoro, per le verifiche di competenza, 5 persone che, al momento del controllo, risultavano svolgere attività lavorativa presso il locale. Il titolare sarà, inoltre, sanzionato per mancato utilizzo, da parte dei dipendenti, dei dpi di protezione delle vie respiratorie (attualmente prescritti per chi lavora a contatto con il pubblico) e per mancanza dell'etilometro prescritto per la verifica dell' eventuale stato di ebbrezza da parte dei frequentatori dei locali. Sono, infine, in corso gli accertamenti da parte degli agenti del commissariato di via Vilnius riguardo al possesso di tutte le autorizzazioni prescritte per il locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli