Controllo salute con App e apparecchi tech per un italiano su quattro

Cro-Mpd

Roma, 10 ott. (askanews) - Gli italiani si preoccupano davvero della propria salute? MioDottore - piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner - ha condotto un'indagine a livello nazionale effettuando anche un raffronto sugli altri Paesi in cui opera (Polonia, Spagna, Brasile e Messico) per comprendere trend emergenti e svelare le abitudini delle persone sulla salute. Secondo lo studio della piattaforma, il 94% degli italiani si prende cura abitualmente del proprio benessere e solo il restante 6% dichiara di non occuparsene e non svolgere check-up. L'attenzione dei pazienti del Bel Paese nei confronti della prevenzione è molto forte: oltre la metà di loro è sensibile alla tematica, infatti, il 54% effettua controlli regolari anche quando non presenta patologie che necessitano monitoraggi periodici. Tra gli altri Paesi presi in esame, è il Brasile a registrare il numero più basso di pazienti che verificano con frequenza la propria salute (86%). Oltre un quarto degli italiani usa la tecnologia per accertare il proprio stato fisico.

I dati di MioDottore evidenziano la propensione dei connazionali verso nuovi strumenti di monitoraggio, infatti oltre un quarto (26%) è sensibilmente avvezzo alla tecnologia e si affida a dispositivi di ultima generazione per indagare il proprio benessere: l'8% sceglie applicazioni specializzate, mentre il 7% indossa apparecchi health e l'11% consulta il web.

Inoltre, l'80% degli abitanti dello Stivale conferma di svolgere controlli, visite ed esami specifici per fugare dubbi su malesseri o possibili problematiche; ancora più scrupolosi i polacchi che riportano l'83% sulla stessa tendenza. Diversamente, la medicina alternativa è il metodo più gettonato da messicani (82%), brasiliani e spagnoli (entrambi 69%).

(Segue)