Contromano al casello A4 di Seriate: polizia ferma straniero ubriaco

contromano-casello-a4

Un cittadino tunisino è stato fermato dalla Polizia dopo essere entrato contromano al casello dell’autostrada A4 di Seriate, in provincia di Bergamo. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di sabato 5 ottobre, quando una pattuglia della Polizia stradale ha visto una Fiat Punto immettersi nello svincolo dopo aver percorso tutta la rampa d’accesso all’autostrada. Una volta fermato, l’uomo è risultato positivo all’alcool test mentre l’automobile su cui era alla guida risultava rubata.

Contromano al casello A4 di Seriate

Il tasso alcolemico presente nel sangue dell’uomo era pari a 1,28 grammi per litro, misura tale da far scattare l’accusa di guida in stato di ebbrezza. Dopo aver inoltre presentato agli agenti la carta di circolazione – in seguito sequestrata – di un’altra vettura, è risultato che la Fiat Punto con la quale stava immettendosi contromano sull’A4 era stata rubata lo scorso 3 ottobre a Monza.

L’uomo, un 26enne tunisino, non era la prima volta che incappava nelle maglie della giustizia. Sulla sua fedina penale erano infatti presenti numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, corredati da altrettanti alter ego con i quali poteva commettere i crimini rimanendo sostanzialmente impunito.

Le accuse contro l’uomo

Tra i numerosi reati contestatigli, sulla testa del 26enne pendeva anche un decreto d’espulsione dal nostro Paese al quale però non aveva mai ottemperato. La Polizia ha immediatamente provveduto a sottoporre l’uomo in stato di fermo per ricettazione, indagandolo inoltre anche per guida in stato d’ebbrezza, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e violazione della normativa sull’immigrazione.