Cop26, Di Maio:coinvolgere giovani che vogliono risultati ambiziosi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 nov. (askanews) - "Come Italia abbiamo organizzato la pre-Cop a Milano convolgendo i giovani perché sono loro che stanno spingendo i governi a cercare risultati più ambiziosi sul clima. Basta vedere le immagini di quello che è accaduto a Catania per capire cosa sta succedendo nel Mediterraneo per effetto dei cambiamenti climatici", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Uno Mattina.

La Cop26 e il G20 "sono stati l'occasione per portare i grandi attori globali e i grandi inquinatori su obiettivi comuni - ha ricordato - il 2050, o attorno alla metà del secondo, per fermare le emissioni e neutralizzarle e l'impegno per non aumentare la temperatura della Terra oltre 1,5 gradi anzichè 2 gradi. In questo mezzo grado di differenza ci sono 150 milioni di morti in più per inquinamento e 200 milioni di migranti in più verso Unione europea e Stati uniti".

Sono effetti che "dobbiamo scongiurare". C'è "ancora molto da fare, perché non tutti sono d'accordo ed è per questo che in attesa della neutralità abbiamo fatto impegnare i grandi a piantare un trilione di alberi entro il 2030 e fermare la deforestazione. Ricomporre la flora e le foreste significa salvare la vita a tanti cittadini", ha concluso Di Maio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli