Cop26, Guterres: rischia di fallire, G20 deve agire adesso

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 ott. (askanews) - La conferenza sul clima di Glasgow, Cop 26 "rischia di fallire" (non delivery). "Non è troppo tardi, ma dobbiamo agire adesso. Bisogna ripristinare la fiducia tra i Paesi membri". Lo ha affermato il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres durante una conferenza stampa nel corso del G20 di Finanze e Salute, che precede il vertice dei leader di domani e Sabato a Roma.

"Ci serve più ambizione e più azione - ha detto - e ci sono dei dubbi sulla credibilità" degli impegni dei vari paesi. "Il G20 deve dare un forte impulso. Bisogna chiudere dei gap che permangono su vari livelli, il primo è sui livelli di taglio di emissioni previsti al 2023 e al 2050".

Secondo il segretario generale dell'Onu sul clima "non si va da nessuna parte se non fanno tutti la loro pate", inclusi i paesi in via di sviluppo, emergenti e a medio reddito. Un altro gap da colmare è quello sulla capacità di sostenere i paesi in via di sviluppo, con i propositi di concordare un meccanismo di sostegni da 100 miliardi di dollari l'anno.

Quella sul rischio di "non delivery" della Cop 26 "non è una previsione - ha spiegato Guterres - il mio è un avvertimento, un monito. Questo meeting del G20 rappresenta l'opportunità per raggiungere i risultati necessari".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli