Cop26, Johnson apre vertice: agire ora, prima che sia troppo tardi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 nov. (askanews) - Il premier britannico Boris Johnson ha aperto il vertice dei leader sul clima della Cop26 a Glasgow sottolineando l'urgenza di un'azione conqiunta sul clima. "Più tardiamo ad agire, più la situazione peggiore e più alto il prezzo quando saremo costretti ad agire" ha detto Johnson. "Se non agiamo ora sul cambiamento climatico, sarà troppo tardi per i nostri figli domani". "Noi nel mondo sviluppato dobbiamo riconoscere la responsabilità speciale che abbiamo nei confronti del resto del mondo". Il premier ha tracciato un parallelo tra i vertice e il più famoso figlio di Glasgow, James Bond, che nei suoi film è solito disinnescare ordigni all'ultimo secondo. "La bomba è reale e l'orologio ticchetta al ritmo furioso di miliardi di turbine e sistemi che avvolgono la terra in una coperta soffocante di Co2" ha detto Johnson. "Possiamo non sentirci come James Bond. Non tutti assomigliamo a James Bond. Ma abbiamo l'opportunità di fare di questo vertice il momento in cui l'umanità ha disinnescato quella bomba". "Sì, sarà difficile, ma, sì, possiamo farlo" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli