Cop26, ministra israeliana in sedia a rotelle accede con fatica

·1 minuto per la lettura
featured 1534245
featured 1534245

Roma, 2 nov. (askanews) – La ministra israeliana dell’energia Karine Elharrar è entrata alla Cop26, la conferenza sul clima delle Nazioni Unite a Glasgow, in Scozia, insieme al primo ministro Naftali Bennett, il giorno dopo aver denunciato l’impossibilità di accesso per le persone come lei in sedia a rotelle.

La ministra aveva spiegato che l’alternativa per entrare al summit era camminare sulle sue gambe o salire su navette non attrezzate al trasporto delle carrozzine. Un incidente che ha fatto indignare il primo ministro israeliano Bennett che ha minacciato di non partecipare lui stesso alla conferenza.

“E’ triste vedere che l’Onu, che promuove la parità di accesso per le persone con disabilità, non sia in grado di garantire l’accessibilità a questo evento nel 2021”, aveva scritto la ministra su Twitter.

Anche l’ambasciatore del Regno Unito in Israele Neil Wigam si è scusato per l’accaduto: “Vogliamo un vertice che sia accogliente e inclusivo per tutti”, aveva twittato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli