Cop26: prendono forma le “Verità” dell’Esa

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Glasgow, 3 nov. (askanews) - La nuova missione dell'Agenzia spaziale europea (esa) "TRUTHS" (Verità) inizia a prendere forma. Evidenziata alla COP26 di Glasgow, questa nuova missione sta passando dalla fase di fattibilità a quella di progettazione preliminare.

"TRUTHS" fornirà misurazioni della radiazione solare in entrata e della radiazione riflessa dalla Terra nello Spazio. Queste misurazioni consentiranno di rilevare più rapidamente i cambiamenti climatici del pianeta e verranno utilizzate per calibrare i dati provenienti da altri satelliti. Sarà, in pratica, un "laboratorio di standardizzazione nello Spazio", stabilendo, appunto, lo "standard di riferimento" per le misurazioni del climate change.

Il satellite avrà a bordo due strumenti principali: il Cryogenic Solar Absolute Radiometer e l'Hyperspectral Imaging Spectrometer, oltre a un nuovo sistema di calibrazione di bordo. Insieme, questi strumenti effettueranno misurazioni continue sia della radiazione solare in entrata sia della radiazione riflessa. Queste osservazioni verranno utilizzate per valutare il rapporto tra energia in entrata e in uscita.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli