Cop27, lettera aperta per chiedere a governi lotta a disinformazione

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 nov. (askanews) - In una lettera aperta firmata da 550 gruppi e individui, gli attivisti per il clima hanno invitato i delegati della Cop27, i governi e le grandi aziende tecnologiche ad adottare una definizione comune di disinformazione e fake news sul clima e cercare di prevenire questo fenomeno che mina gli sforzi per limitare gli effetti devastanti del riscaldamento globale.

Gli attivisti hanno anche chiesto ai capi di sette colossi digitali, tra cui Facebook, Google e Twitter, di mettere in atto rigide politiche per impedire la diffusione sulle loro piattaforme di informazioni false sul clima, come fatto per la pandemia di Covid-19.

"Non possiamo sconfiggere il cambiamento climatico senza affrontare le notizie false e la disinformazione sul clima", hanno sottolineato i firmatari. "Mentre le emissioni continuano ad aumentare, l'umanità affronta una catastrofe climatica, ma gli interessi economici e politici acquisiti continuano a organizzare e finanziare la disinformazione sul clima per frenare l'azione", hanno aggiunto.