Copasir: Fazzone, 'non mi dimetto, presidenti Camere risolvano questione presidenza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – "Non mi dimetto e non entro nella diatriba sulla presidenza del Copasir. La questione non si risolve dimettendosi tutti ma con l'intervento di chi ha il ruolo, la funzione e la responsabilità di interpretare la legge, vale a dire i presidenti del Senato e della Camera". Lo dice all'Adnkronos il senatore del Gruppo Fi-Udc Claudio Fazzone.

"Se poi si ritiene che occorra un intervento correttivo sulla legge -aggiunge- lo si faccia. Per quanto mi riguarda ho intenzione di continuare a svolgere il mio compito nell'interesse del Paese ed è bene che l'intero organismo prosegua il proprio lavoro per garantire il controllo della sicurezza del nostro Paese, come del resto ha sempre fatto durante questa legislatura ottenendo importanti risultati, prima con la presidenza di Guerini e quindi di Volpi. Quando poi ci sarà da votare un nuovo presidente lo farò".

Fazzone infine respinge l'ipotesi di arrivare ad una nuova composizione del Copasir con metà rappresentanti della maggioranza e metà dell'opposizione, perché "la legge parla di proporzionalità".