Copenhagen ordina stop a assistenza consolare ai jihadisti danesi

Fth

Roma, 16 nov. (askanews) - Le autorità di Copenhagen hanno annunciato oggi che ai cittadini danesi che combattono o hanno combattuto all'estero, anche nelle file dello Stato Islamico (Isis) in Iraq e Siria, non sarà più offerta assistenza consolare.

"Ai foreign fighter che sono andati in Siria e in Iraq per combattere con l'Isis non dobbiamo loro assolutamente nulla", ha scritto il ministro degli Esteri danese Jeppe Kofod sul suo account di Twitter.(Segue)