##Copertina Der Spiegel schernisce "mad" Johnson, BBC: PM irrita Ue

Cgi

Roma, 26 lug. (askanews) - La Bbc gli ha dedicato diversi minuti oggi e questo dimostra quanto i britannici si rendano conto dell'effetto che fa sugli europei la salita al potere in Gran Bretagna di Boris Johnson: "li irrita", ha spiegato la conduttrice. Al centro dell'attenzione della tv britannica c'è la copertina, non proprio lusinghiera, dedicata al loro neo premier dal tedesco Der Spiegel. Un Boris "il rosso" con le orecchie a sventola, un dente mancante e il titolo che è anche un commento inequivocabile: "Mad in England".

La testata tedesca pubblica inoltre un'intervista a Stanley Johnson che "è così simile a suo figlio Boris che i due a volte si confondono. Può aiutare a svelare la natura contraddittoria della sua prole?" si chiede il titolista. E non è il solo.

Anche il corrispondente da Londra Florentin Collomp su Le Figaro ha riflessioni da fare: "Nel 2012, Boris Johnson è stato immortalato appeso con l'elmetto in testa e le bandiere Union Jack nelle mani. Tutti ridevano. Nel 2019 è primo ministro di un paese vicino al caos, a capo di un governo di eurofobici. Il contrasto è forte tra il Regno Unito dove sono arrivato otto anni fa come corrispondente di questo giornale e quello che sto per lasciare".

Ma anche in patria si rendono conto del balzo che Londra sta per compiere e sul quale c'è poco da ridere: The Economist ha in copertina Boris Johnson appollaiato sul caratteristico bus londinese, che è però sopra un binario delle montagne russe, proprio nel momento in cui si sta per buttarsi a capofitto di sotto. Il titolo, esattamente come l'urlo di chi si sta per gettarsi con l'ottovolante, maschera appena con sottile ironia, la posizione del giornale sul nuovo primo ministro britannico: "Here we go!".