Coppia cade da un balcone a Ibiza. Si teme un caso di femminicidio-suicidio

·1 minuto per la lettura

AGI - La morte di una giovane coppia dopo una caduta da un balcone a Ibiza sarebbe un caso di femminicidio-suicidio e non un incidente. È l'ipotesi di reato sulla quale sta indagando la polizia, secondo la stampa spagnola.

I corpi senza vita dei due turisti, una ventunenne con doppia nazionalità italiana e spagnola e un ventiseienne di nazionalità marocchina, sono stati trovati sul selciato nei pressi di un hotel nella zona di Platja d'en Bossa.

Secondo gli agenti, i rilievi e le testimonianze lasciano pensare che l'uomo abbia spinto la donna giù dal balcone durante un alterco e poi si sia gettato nel vuoto a sua volta per togliersi la vita. Alcuni testimoni, scrive El Litoral, hanno riferito di una violenta discussione tra i due poco prima della loro morte, avvenuta intorno alle 4 e 30 del mattino.

I medici intervenuti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dei due giovani, conseguenza di una caduta dal quarto piano.

Non si tratterebbe quindi di un nuovo caso di 'balconing', il termine con il quale è definita la pericolosa usanza di lanciarsi dal balcone per raggiungere un altro balcone o una piscina sottostante. In Spagna, complici l'emulazione e lo stato di ebbrezza, negli ultimi anni decine di turisti sono morti dopo essersi cimentati nel 'balconing'. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli