Coppia con figlio nel passeggino borseggia un'anziana a Varese

Asa

Milano, 7 set. (askanews) - Un uomo di 34 anni, A.C., e una donna di 36, F.R., sono stati denunciati giovedì a Varese per il reato di furto con destrezza, dopo avere borseggiato un'anziana nei pressi della stazione Nord. Gli agenti delle volanti, coadiuvati dai colleghi del posto Polfer di piazza Trieste, hanno ricevuto la segnalazione del borseggio verso le ore 14:10. Una volta arrivati sul posto gli agenti hanno acquisito le informazioni e la descrizione dei due soggetti, che si erano allontanati repentinamente, spingendo un passeggino con un bambino verso il vicino quartiere di Biumo Inferiore. Le volanti hanno quindi raggiunto la zona indicata e hanno individuato, in pochi minuti, i due coniugi seduti al tavolo di un bar, con la carrozzina e figlio di pochi anni.

Già noti proprio per i numerosi furti e borseggi, i due sono stati accompagnati negli uffici della Questura e riconosciuti dalla vittima come gli autori del borseggio. Dopo il furto, probabilmente durante il tragitto dalla stazione al rione di Biumo, i coniugi si sono però liberati della refurtiva, che non è stata ritrovata. Alla luce di quanto emerso, marito e moglie sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Varese, con l'aggravante di aver commesso il reato in concorso tra di loro, con l'ulteriore aggravante di essersi avvalsi della presenza del figlio minore per favorire il reato.