Coppia deceduta per Coronavirus, lui contagiato da lei

·1 minuto per la lettura
Covid, marito assiste la moglie positiva: deceduti
Covid, marito assiste la moglie positiva: deceduti

Covid, marito contagiato dalla moglie per averla vegliata sino alla fine, anche lui muore nove giorni dopo. Una coppia di anziani, lei 80 anni e lui 72, portata via dall’epidemia a Tortoreto, provincia di Teramo. Insieme da una vita, i due sono rimasti uniti fino alla drammatica fine.

Covid, marito contagiato da moglie

Dante Schiavoni e Natalina Medori, per tutti Lina, se ne sono andati quasi insieme per colpa del Covid. Lui, nonostante lei fosse positiva all’epidemia, ha voluto vegliarla e prendersene cura accettandone i rischi e venendo contagiato a sua volta.

Lo scorso 5 novembre 2020 Lina ha avuto un malore, il conseguente tampone ne ha decretato la positività al Covid ma non sembrava grave, con una febbre sempre entro i 37,8 gradi. Le sue condizioni si sono però aggravate in poco tempo, fino alla sopraggiunta morte che ha causato un grande dolore per il marito Dante e la famiglia. In tanti volevano bene alla coppia abruzzese e li piangono: Dante non ha mai abbandonato la moglie, neanche da morta, l’ha vegliata sempre”, racconta un parente.

Marito e moglie deceduti

Il signor Dante è stato dapprima ricoverato a Teramo e poi a Giulianova, dove è passato a miglior vita a nove giorni dalla morte della moglie, i loro funerali si sono svolti nel pomeriggio del 16 novembre 2020. “Sicuramente era arrivata la loro ora e il destino li ha portati via a pochi giorni di distanza, ma sarebbero potuti andare in Cielo in maniera diversa non come bestie, lei più di lui”, scrive un parente dei coniugi su Facebook riferendosi ai vertici sanitari. A seguito un appello affinché i medici di base passino in casa per curare i pazienti positivi al Covid, che riportano sintomi leggeri e non necessitano ricovero.