Coppia nasconde 8 milioni in giardino e un milione a casa del figlio

Soldi nascosti
Soldi nascosti

Trovati 8 milioni di euro nascosti nel giardino dell’abitazione di una coppia a Brescia e un milione e 600 mila euro nel sottotetto della casa. Dopo un nuovo blitz è stato trovato un altro milione a casa del figlio di 22 anni.

Coppia nasconde 8 milioni in giardino: trovato un altro milione a casa del figlio 22enne

Il tesoro in nero che la coppia di Gussago, in provincia di Brescia, accusata di una maxi operazione di evasione fiscale da 93 milioni, ha nascosto in diverse parti della casa, continua ad aumentare. Sono state trovate migliaia di banconote in scatole di cartone nascoste in vari punti della loro abitazione, e non solo. Le banconote sono state trovate in giardino, nel sottotetto e ora anche nell’abitazione del figlio Emanuele, di soli 22 anni. Dopo gli 8 milioni trovati sepolti in giardino e il milione e 600 mila euro nel sottotetto dell’abitazioni, ieri è stato fatto un nuovo blitz, nell’abitazione dove vive il figlio di Giuliano Rossini e Silvia Fornari, che sono ai domiciliari. Gli uomini della Guardia di Finanza hanno recuperato più di un milione di euro in contanti, in soffitta.

Un affare di famiglia

Secondo gli inquirenti, anche il figlio avrebbe avuto un ruolo nell’operazione di evasione che ha portato in carcere 22 persone e iscritto nel registro degli indagati 77 persone. Il giovane “si sarebbe occupato principalmente della creazione delle fatture false per operazioni inesistenti e di falsi documenti di trasporto delle società cartiere, e di consegnare il denaro ai clienti a restituzione dei pagamenti delle false fatture“. Ai domiciliari anche la zia del giovane, che avrebbe avuto un ruolo nelle “restituzioni del denaro contante ai clienti degli uffici interni” di una delle aziende di famiglia. La famiglia avrebbe emesso fatture false per oltre mezzo miliardo di euro ed evaso imposte in attività di commercio di materiali ferrosi per 93 milioni di euro. “Faremo trovare altri soldi” ha dichiarato la coppia, parlando del tesoro che continua a crescere.