Coprifuoco energetico in Austria: è possibile applicarlo anche in Italia?

soldi spina elettrica
soldi spina elettrica

Per evitare ulteriori aumenti sulle bollette di luce e gas, il prossimo inverno in Austria verrà adottato il coprifuoco energetico, e anche in Italia non è da escludere che si possa adottare una misura simile.

Austria, il prossimo inverno scatterà il coprifuoco energetico

Per ovviare al problema dei rincari sulle bollette di luce e gas causati dal razionamento dell’energia imposta dalla Russia, a partire dal prossimo inverno l’Austria ha deciso di adottare il coprifuoco energetico.

Il Ministro dell’Energia Leonore Gewesller prevede infatti un piano di razionamento che scatterà ogni notte a partire dalle 22.

Da quell’ora tutti gli edici pubblici compresa la Hofburg, residenza presidenziale, si spegneranno, compresi i cartelloni pubblicitari. Farà eccezione l’illuminazione stradale.

Il coprifuoco però riguarderà da vicino aanche la popolazione: tutti i locali potranno raggiungere la massima temperatura di 19 gradi. Faranno eccezione ovviamente gli asili nido, le scuole, gli ospedali e i luoghi di cura.

Ai cittadini si consiglia di utilizzare il car sharing o mezzi ecosostenibili per risparmiare il carburante. A tal proposito, il governo austriaco starebbe pensando di ridurre la velocutà massima in autostrada al di sotto dei 100 km/h, perchè stando ai calcoli si potrebbe risparmiare fino al 24% del carburante.

Coprifuoco energetico anche in Italia?

Sarebbe adottabile anche in Italia questa misura? Al momento il ministro Cingolani smentisce l’ipotesi e starebbe pensando ad altre  soluzioni meno radicali.

Tutto dipenderà dai soggetti coinvolti e dalla buona volontà dei cittadini che già da mesi hanno adottato misure di risparmio energetico importanti, come lo spegnimento delle luci notturne superflue o dei neon pubblicitari.