Corbetta(Lega): lampioni spenti sulla Valassina, Anas intervenga

Red-Asa

Milano, 9 set. (askanews) - "Ampi tratti della Valassina restano al buio a causa della mancanza di illuminazione. È una situazione che continua da mesi, nonostante le promesse di intervento dell'Anas: è intollerabile questa mancanza di attenzione nei confronti del nostro territorio". Lo ha scritto in una nota Alessandro Corbetta, consigliere regionale della Lega in Lombardia, che ha presentato oggi un'interrogazione al Pirellone sulla questione nella quale chiede alla Giunta Regionale quali azioni si intendano concertare con Anas per garantire celermente un'illuminazione adeguata tra Cinisello e Verano Brianza, nonché l'estensione dell'impianto illuminante nei tratti oggi sprovvisti (da Verano in direzione Nord) e la dotazione della SS36 di guardrail salvavita su tutto il percorso.

"Nello scorso giugno una nota di Anas - ha ricordato il consigliere Corbetta - comunicava l'inizio lavori nel periodo fra il 13 giugno e il 15 luglio per la sostituzione degli impianti di illuminazione con punti luce Led a risparmio energetico lungo la SS36 tra Monza e Verano Brianza. A distanza di due mesi dalla fine dei lavori, l'illuminazione risulta però ancora oggi non funzionante in differenti punti della Valassina con i conseguenti rischi in termini di sicurezza per tutti coloro che la percorrono. In questi giorni ad esempio non funziona l'illuminazione tra Cinisello Balsamo e Monza, nel tratto successivo al sottopasso di Monza in direzione Nord e anche nell'area tra Lissone e Seregno".

"È bene ricordare - ha aggiunto Corbetta - che la SS36 è la strada statale più trafficata della Lombardia, con punte di 80 mila transiti al giorno e risulta contemporaneamente una delle più pericolose d'Italia, con il numero di 7,6 incidenti ogni chilometro". La SS36, ha evidenziato, è inoltre l'arteria viabilistica che conduce da Milano alla Valtellina e "necessita quindi di interventi straordinari anche in previsione delle Olimpiadi Invernali 2026. Tra i tanti interventi da compiere, occorre prevedere dei guardrail salvavita e un'adeguata illuminazione anche nei tratti oggi sprovvisti di impianto, ossia nella parte da Verano Brianza verso Lecco che nelle ore serali risulta molto buia, stretta e pericolosa a causa della presenza di diverse curve".