Corbyn: "Da Johnson disprezzo per la democrazia, si dimetta"

webinfo@adnkronos.com

La sentenza della Corte Suprema" dimostra che il primo ministro ha agito in modo sbagliato chiudendo il Parlamento e dimostra disprezzo per la democrazia e abuso di potere da parte sua". Così il leader laburista Jeremy Corbyn, nel suo intervento al congresso del partito a Brighton. Corbyn ha invitato il premier Boris Johnson a "riconsiderare la sua posizione, secondo le sue parole storiche, e a diventare il primo ministro dal mandato più breve nella storia". 

"Mi metterò in contatto immediatamente" con lo speaker del Parlamento, ha annunciato il leader laburista, "per chiedere che sia riconvocato, in modo che possiamo chiedere al premier che obbedisca alla legge e riconosca che il nostro Parlamento è eletto dal nostro popolo perché chieda conto al governo delle proprie responsabilità. Un governo laburista lo avrebbe voluto, non bypasseremmo la democrazia". Johnson, ha esortato Corbyn, "obbedisca alla legge, tolga dal tavolo il no deal e convochi un'elezione per eleggere un governo che rispetti la democrazia, lo stato di diritto e riporti il popolo al potere, non usurpandolo nel modo in cui lo ha fatto Johnson".  

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE  

Laura Boldrini passa al Pd  

Salvini: "Accordo Malta una sola". Conte: "Non sia geloso"  

Oscar, Italia punta su 'Il traditore' di Bellocchio