Cordani (Samsung): "Inclusività e innovazione alla base di The Art Room"

·1 minuto per la lettura

Samsung apre le sue porte agli artisti e presenta il progetto “The Art Room by Samsung”, realizzato in collaborazione con la curatrice d’arte di rilevanza internazionale Caroline Corbetta. L'obiettivo è unire tecnologia e arte per rendere le opere accessibili a un pubblico sempre più vasto.

"Un progetto che parte dall'unione di innovazione e arte - spiega Francesco Cordani, Head of MarCom di Samsung Electronics Italia - arriva in un momento in cui la fruizione dell'arte è più innovativa vista l'era post Covid. Ci sono degli ingredienti fondamentali che hanno reso possibile tutto questo. Una curatrice d'eccezione, Caroline Corbetta, che ha seguito, gestito e diretto il progetto selezionando, insieme a Samsung, sei giovani artisti. Loro hanno dato sfogo all'immaginazione artistica creando sei opere esclusive grazie ai prodotti Samsung: Galaxy S21 Ultra 5G, Samsung Galaxy Tab S7 Plus, S Pen e The Frame, il nostro televisore creato apposta per vedere non solo contenuti ma anche quadri e illustrazioni creative".

Un progetto che conferma e rinforza l'impegno di Samsung nel sostenere la diffusione dell’arte presso il grande pubblico attraverso il proprio ecosistema tecnologico.

"L'obiettivo nostro è stato quello di generare una democratizzazione innovativa dell'arte – prosegue Cordani - perché per Samsung innovare a 360 gradi vuol dire anche avere nuove interpretazioni artistiche dove non semplicemente un progetto fisico diventa digitale. In questo preciso caso, infatti, un'opera artistica nasce sul digitale e rimane fruibile solo sul digitale. Due sono le parole chiave: inclusività e innovazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli