Cordoglio di amici e tifosi per la scomparsa dell'amato “Pit Bull”, già campione italiano dilettanti

·2 minuto per la lettura
Filippo Viscido
Filippo Viscido

L’ex calciatore dell’Avellino Filippo Viscido è stato trovato impiccato in un garage: l’addio all’ex calciatore dell’Avellino ha i toni strazianti che si riservano ai commiati figli di gesti inspiegabili. Secondo i media locali infatti l’ex centrocampista dell’Avellino, conosciuto da tutti come Pippo, sarebbe stato ritrovato morto in un garage a ridosso di via Baratta, nel rione di Sant’Anna a Battipaglia, in provincia di Salerno. E sempre secondo le prime risultanze delle bruttissima notizia trapelata si tratterebbe di un suicidio, di un gesto estremo che in quanto ad esito accomuna la storia di Viscido a quelle di altri calciatori del passato.

Filippo Viscido trovato impiccato in un garage: addio all’ex calciatore dell’Avellino. Soccorsi tempestivi ma inutili

Filippo “Pippo” Viscido si sarebbe impiccato, e il suo corpo ormai esanime, secondo quanto riportato anche dal Messaggero, sarebbe stato trovato dalla moglie e dalla figlia dell’uomo. Purtroppo ogni tentativo di soccorso si è rivelato inutile; l’autolettiga del 118 allertata dalle congiunte di Viscido è arrivata a razzo ma i soccorritori hanno potuto solo prendere mestamente atto del decesso dell’ex calciatore.

Filippo Viscido trovato impiccato in un garage: addio all’ex calciatore dell’Avellino. Le indagini della polizia

Sul posto sono arrivate anche le volanti del Commissariato di Polizia di Battipaglia. Gli agenti hanno avviato le indagini di tipo scientifico che si effettuano in questi casi, indagini per ricostruire sia le dinamiche della tragedia che per intuirne le cause di innesco. A coordinare il pool di investigatori il vicequestore Lorena Cicciotti. Filippo Viscido, detto anche “Pit Bull” per la sua tenacia in mezzo al campo, era nato proprio nel luogo dove vrebbe voluto darsi la morte, a Battipaglia.

Filippo Viscido trovato impiccato in un garage: addio all’ex calciatore dell’Avellino, la carriera e le casacche

Era prossimo a compiere, il 5 giugno, 32 anni, buona parte dei quali dedicati al calcio giocato. Soprattutto in Campania, la regione che gli ha offerto quasi tutte le opportunità calcistiche di una lunga carriera: Viscido aveva infatti vestito le casacche del Pomigliano, della Salernum Baronissi, poi del Cavese e della Battipagliese. La svolta qualitativa per Pippo era arrivata con la maglia verde dell’Avellino e con l’approdo nel calcio professionistico. A livello di calcio dilettanti invece Viscido, nel corso della stagione 2019/2020 e con i colori dell’Afragolese, aveva vinto la Coppa Italia Dilettanti battendo in finale il Costa d’Amalfi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli