Cordoglio Napolitano: da Chirac impronta profonda in storia Europa

Pol/Bac

Roma, 26 set. (askanews) - "Il presidente Chirac ha lasciato un'impronta profonda nelle vicende storiche della Francia e dell'Europa, manifestando sempre interesse per le relazioni tra Parigi e il continente africano. Ricordo che avemmo rapporti significativi anche sul piano personale. Non posso dimenticare la finale del Mondiale di calcio 2006, involgarita da un colpo di Zidane a Materazzi, quando al termine Chirac volle scusarsi e congratularsi con me per la vittoria dell'Italia". Lo afferma in una nota il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano.

"Parimenti era stato singolarmente amichevole quando, da sindaco di Parigi, volle partecipare a Roma ai funerali del nostro sindaco Petroselli. Mi si permetta di ricordarlo anche come gentleman di gran classe e di sicuro ancoraggio democratico", conclude.