Corea del Sud: arrestata per corruzione l’ex presidente Park Geun-hye

L’ex presidente sudcoreana Park Geun-hye è stata arrestata con l’accusa di corruzione e abuso di potere. Il via libera all’arresto era stato dato poche ore prima dalla Corte distrettuale centrale di Seul dopo un’audizione fiume di nove ore.

È l’ultimo episodio della vicenda che vede implicata la leader destituita lo scorso dieci marzo dalla Corte costituzionale. Park è considerata complice della sua amica e confidente, Choi Soon-Sil, accusata di aver approfittato della sua vicinanza alla presidente per estorcere milioni di dollari a grosse aziende nazionali. Uno scandalo che aveva spinto i sudcoreani nelle strade per chiedere le dimissioni della prima donna presidente della Corea del Sud.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità