Corea del Sud, crolla balcone in discoteca: due morti

corea del sud crolla balcone

Tragedia in una discoteca situata in Corea del Sud, il Coyote Ugly. Il locale notturno è vicino al Villaggio Atleti molto popolato in questi giorni per via dei mondiali di nuoto. Il crollo di un balcone ha provocato la morte di due cittadini sudcoreani mentre i feriti sarebbero una decina. Tra di essi, otto atleti che partecipano ai Mondiali di nuoto di Gwangju e due studenti dell’Uzbekistan. Purtroppo il numero di feriti è destinato ad aumentare.

Stando a quanto riportato dal sito repubblica.it, la tragedia è avvenuta intorno alle 2.30 locali (le 19.30 in Italia). Le autorità hanno fatto una prima ricostruzione di quanto accaduto. Il solaio di un balcone sospeso a 2 metri e mezzo dal piano principale, sarebbe collassato per il troppo peso presente, circa 100 persone. Inoltre, una parte del balcone sarebbe stata costruita senza le necessarie autorizzazioni.

Corea del Sud, crolla balcone

Durante la serata, il numero di persone all’interno del locale era di circa 400 persone, tra cui due pallanuotiste azzurre che però non hanno subìto alcuna lesione. Hanno riportato ferite anche un giocatore di pallanuoto statunitense e una tuffatrice americana di cui però non sono stati diffusi i nomi. Il primo, portato in ospedale per ricevere le cure necessarie, è già stato dimesso; la seconda invece avrebbe ferite più gravi: per lei è in programma un intervento chirurgico.

Christopher Ramsey, head coach della waterpolo americana ha commentato così l’accaduto: “Una tragedia terribile. I nostri atleti stavano festeggiando il titolo mondiale delle ragazze della pallanuoto quando il pavimento ha ceduto. I nostri pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie”.