Corea del Sud, la Procura chiederà arresto dell’ex presidente Park Geun-hye

La procura sudcoreana chiederà un mandato d’arresto per l’ex presidente Park Geun-hye. Le accuse sono di corruzione e abuso di potere.

BREAKING: South Korean media say prosecutors have decided to request an arrest warrant for ex-President Park Geun-hye.— The Associated Press (@AP) 27 marzo 2017

Lo scorso 10 marzo la Corte costituzionale aveva validato la procedura di impeachment approvata a dicembre dal Parlamento. Nello scandalo sono coinvolti anche altri personaggi, già arrestati, come la sua confidente Choi Soon-sil, una privata cittadina, per aver avuto accesso a documenti riservati mentre “estorceva” donazioni alla Corporate Korea a favore di due fondazioni molto discusse della presidente stessa. Flussi di denaro stimati intorno ai 70 milioni di dollari.

La Park, una volta persa l’immunità presidenziale, è stata sottoposta a 21 ore di interrogatorio. Figlia dell’ex dittatore Park Chung-hee, è stata la prima donna a ricoprire la carica istituzionale più alta della Corea del Sud.

ROK prosecutors to seek arrest warrant for former President Park Geun-hye, who has been removed from office, in a corruption investigation pic.twitter.com/3LJfMpw5WG— People’s Daily,China (@PDChina) 27 marzo 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità